08. aprile 2014

Imprescindibili notizie

Stefania BozziGF, anche «mammà» dice sì alla coppia Giovanni-Chicca

Da veronese e da persona che ha conosciuto sia madre che figlio non posso esimermi dal commentare con un pacifico: “ecchissenefrega”!

Braccia rubate all’agricoltura.

18. novembre 2009

Qualis pater, talis filius

I risultati del rapporto annuale Eurispes-Telefono azzurro sui minori fra i 7 e gli 11 anni:

Gli intervistatori hanno proposto ai piccoli intervistati una serie di personaggi, chiedendo loro con chi avrebbero voluto identificarsi. Valentino Rossi è stato il più scelto (16%, 28,8% tra i maschi), Belen Rodriguez la seconda (l’8,2%). In tanti hanno scelto però una scrittice, Joanna K. Rowling, l’autrice di Harry Potter (6%). Il 4,3% vorrebbe assomigliare a Paris Hilton, il 4,1% a Fiorello, il 3,3% a Barack Obama; all’1,9% degli intervistati piacerebbe diventare come Luciana Littizzetto, all’1,2% come Fabrizio Corona, e solo all’1,1% come Rita Levi Montalcini. Però oltre un quarto degli intervistati ha rifiutato i modelli proposti ( il 27,1% ha dichiarato di non voler assomigliare a nessuno. Mentre un altro quarto ha optato per la scelta libera, indicando in prevalenza Michelle Hunzicker e Mike Bongiorno, il 25,4% l’attrice Brenda Asnicar, protagonista di un telefilm intitolato “Il mondo di Patty”, il 12,7% a Vanessa Hudgens del film ”High School Musical” e l’8,5% Miley Cyrus di ”Hanna Montana”.

Conforta notare che più di un quarto dei bambini chiamati a rispondere abbia rifiutato i modelli proposti.
Bisognerebbe, invece, riempire la faccia di ceffoni e togliere la loro custodia ai genitori dei figli che hanno indicato Belen Rodriguez, Paris Hilton e Fabrizio Corona come personaggi in cui identificarsi.
Forse siamo ancora in tempo per salvare quelle giovani vite.

24. giugno 2009

Imerio Mariotto santo subito!

Berluscane

INCREDIBILE EPISODIO A VERONA
Chiama l’animale ‘Berluscane’
perchè è troppo in calore:
60 euro di multa dai vigili
L’uomo, che ha anche un altro quadrupede chiamato ‘Noemi’, ha modificato il cartello sul cancello di casa: “Attenti al Berluscane“. Gli agenti si sono appellati a questa motivazione per stangarlo.
Fonte: L’Arena.

Imerio Mariotto, il protagonista della vicenda, merita un premio, altro che multe!
Comuque, un’altra occasione per esclamare a gran voce: che città del cazzo Verona!
Punto primo: ma quelli della polizia municipale hanno proprio tutto questo tempo da perdere?
Punto secondo: ma i vicini delatori? Certo se stimano un uomo come quello non potevano che essere degli infami!

Fonte foto: dankkya.

08. giugno 2009

Le ultime parole famose

E’ il momento di dimostrare che l’Italia può essere diversa, che ha profonde radici etiche e che è ancora capace di contribuire alla crescita democratica di una nuova Europa.
Romano Prodi

Le sorgenti del dio po
L’analisi politica del Dott.Pruno sul consistente riposizionamento della Lega Nord in occasione delle elezioni europee e amministrative del 2009.

Concordo sull’analisi: che paese di merda! altro che un’Italia diversa…

12. maggio 2009

Dissertazioni teologiche (di un certo livello)

Quadro votivo che rappresenta un bambino malato © Museo Etnografico di Oneta Joan Osborne si chiede: E se Dio fosse uno di noi?

Manuel Agnelli risponde: Vorrei infilargli un braccio nel culo per  sapere cosa si prova ad essere immortali, ma tremo.

Nell’eventualità sarei d’accordo con il sig.Agnelli. Perchè non se ne può più di questa cazzata che dio esiste, che dio è amore. L’insostenibilità dell’alto tasso di mortalità infantile, nei due terzi del pianeta, quello sì che esiste e, in questo, non vi è nessuna traccia dell’amore divino. Al primo credente della domenica che si azzarda a dire che con il tasso di mortalità infantile dio non ha nulla a che fare o, peggio,  che questo rappresenta un’occasione di salvezza per altri uomini, infilo io un braccio nel culo!

04. maggio 2009

Paure confermate

Silvio Berlusconi e Veronica LarioAlla fine il loro matrimonio è diventato un nauseabondo reality show, un po’ come si era paventato su queste pagine due anni fa.
Perciò vorrei che gli operatori dell’informazione facessero obiezione di coscienza: non dovrebbe interessare a nessuno delle sorti di un rapporto di coppia se non la coppia stessa. Signori dell’editoria, vi scongiuro, rifiutatevi di pubblicare le loro deliranti dichiarazioni.
Altrimenti ci fracasseranno le palle con cose così:

«Veronica è caduta in un tranello. E io so da chi è consigliata. Meglio, so­billata. La verità verrà fuori. [omissis] È la terza volta che in campagna elettorale mi gioca uno scher­zo di questo tipo. È davvero troppo».

Vuoi vedere che dietro a tutto ci sono anche stavolta quei fottuti comunisti?

« Post sucessivi