28. novembre 2010

Depressione anni ’60

salvador de bahia

La domenica mattina ultimamente mi si ripropone quel sentimento che i brasiliani chiamano saudade… Oggi, a differenza di altre mattine, invece di combatterlo mi sono lasciato avvolgere e l’ho pure assecondato ascoltando Mas que nada di Jorge Benjor.  La saudade in mezzo secondo si è trasformata in depressione: negli anni ’60 in Brasile c’era gente come Jorge Benjor e Sergio Mendes, in Italia avevamo Peppino di Capri e Little Tony.

La foto è di Carles Solìs