19. settembre 2007

RG Confidential

Che siate d’accordo o pure no, l’autoreferenzialità è il peccato originale del blogger. Ai tempi del carta, penna e calamaio si chiamavano catene di santantonio, oggi è in voga chiamarle meme. Ma la sostanza è sempre la stessa: io parlo di te, tu parli di me.
Il Capitano ha suonato la carica, non è ammessa la diserzione. Però “le otto cose che non sapete di me” se non le avete lette o non ve le hanno riferite, un motivo c’è di sicuro.

Ma forse dieci de’ miei lettori (che il Manzoni mi perdoni!) mi assolveranno se approfitto dell’occasione per esprime personalissime opinioni, prendendo come spunto alcune citazioni del film Dal Tramonto all’alba, che ha ispirato questo blog.

Kate: Dove ci state portando?
Richard: In Messico.
Kate: Che cosa c’è in Messico?
Richard: I messicani.

Bisogna evitare la banalità come la peste, ma non sono gli status symbol che differenziano dal gregge, sono le idee.

Giornalista televisiva: Questo lago di sangue è iniziato esattamente una settimana fa. Il più grande dei due crudelissimi fratelli, Seth Gecko, stava scontando una pena nel penitenziario di Raulings, nel Kansas, per aver preso parte nell’88 alla rapina della banca di Scott City, durante la quale morirono due poliziotti. Proprio mentre era in tribunale, l’uomo, con l’aiuto del fratello più giovane, Richard Gecko, noto rapinatore e maniaco sessuale, è riuscito a organizzare una fuga incredibile che si è conclusa con un’altra rapina, l’uccisione di quattro poliziotti e la morte di una donna, Heidi Vogel, una maestra travolta dall’auto dei Gecko durante il lungo inseguimento ad alta velocità nel centro di Wichita. Infine oggi, a Vinn Springs, l’ultima rapina in un negozio di liquori: gli spietati fratelli Gecko hanno ucciso un altro ranger texano, Earl McGraw, e il proprietario del negozio, Pete Bottoms. Quindi le vittime salgono a un totale di sedici!

Credo che sia insostenibile la deriva sensazionalistica assunta dalla maggioranza dei mezzi d’informazione. Ma c’è poco da incazzarsi con i media: di chi è la colpa se i tabloid inglesi con il caso Caso Madeleine i tabloid britannici hanno incrementato le vendite del 13%?

Seth Gecko: Com’è la situazione tra di voi, siete una coppia di frocetti?
Jacob Fuller: Lui è mio figlio.
Seth: Ah, e com’è successo? Non sembri giapponese.
Jacob: Neanche lui. Semmai sembra cinese.
Seth: Ah – Bhè, che vadano pure all’inferno entrambi!

La multientnicità è risorsa una da coltivare, un valore aggiunto, in tutte le sue dimensioni, che può solo arricchire. Non è una minaccia da cui fuggire.

Seth sta per infilare un paletto nel cuore del fratello Richie
Seth: Spero riuscirai a trovare nella morte la pace che non sono riuscito a darti in vita.

Tutti hanno il diritto di morire dignitosamente e di decidere quando la malattia lede la propria dignità. Non la Chiesa.

Kate: Stai bene?
Seth: Una meraviglia, Kate. Il mondo è ai miei piedi, eccetto il fatto che ho appena conficcato un paletto di legno nel cuore di mio fratello perché si era trasformato in un vampiro, anche se non credo ai vampiri. A parte questo spiacevole inconveniente, tutto va a meraviglia.

Il segreto è trovare sempre il lato positivo nelle cose, anche nella peggiori delle ipotesi. Ci vuole una certa dose di flessibilità, I suppose.

Seth: Sono un bastardo, ma non sono così bastardo.

La parola ora passa ad alcuni perfetti sconosciuti: Hari Seldon, Non solo pene, E la sventurata rispose, BB Club, Come mi gira. Da maniaco il criterio di ricerca.

12 commenti

1. Captain's Charisma il 19. settembre 2007 alle 8:43 am dice:

E bravo il mio ragazzo 😉

2. duhangst il 19. settembre 2007 alle 9:30 am dice:

Bello questo post. Veramente originale.

3. Mad Riot il 19. settembre 2007 alle 1:05 pm dice:

Originalissimo questo blog 😉
A presto

4. piccole' il 19. settembre 2007 alle 2:04 pm dice:

La fantasia non ti manca davvero!!!

5. chit il 19. settembre 2007 alle 2:22 pm dice:

BEL BEL POST, veramente, complimenti! :mrgreen:

OT: grazie anche per il link delle istruzioni al blog di Mastella 😉

6. Daniele Verzetti, Rockpoeta il 19. settembre 2007 alle 6:08 pm dice:

Post davvero originale che meriterebbe un commento meno banale forse del mio ma apprezza il fatto che almeno sono parole sentite :-)))

7. lunA il 19. settembre 2007 alle 7:37 pm dice:

MANIACO: affetto da mania.
Condizione psicologica caratterizzata da grande euforia,disinibizione, illimitata fiducia in se stessi……
Al maniaco è concesso di vivere solo in un assoluto presente, senza passato e senza futuro.
Nell’atteggiamento maniacale si assiste a una prevalenza dell’estensivo sull’intensivo, dell’apertura, della scoperta, della dilatazione sulla profondità.
Libertà di una spensieratezza sfrenata, in quell’assoluta mancanza di riguardi per sè e per gli altri in cui si esprime la sua iperattività esuberante, fino all’esaltazione….

Battiti in aumento.

8. la reine il 19. settembre 2007 alle 10:57 pm dice:

ot: grazie per il pensiero sul mio anniversario richie and go on to the simpson! Lunga vita ai cazzeggiatori. ps planet terror esce tra poco, so’ curiosa…

9. Alex il 20. settembre 2007 alle 9:16 am dice:

ciao Richie

conto 6 su 8: “bel post”

peggio che le 5 cose che non sai di me.

evidente: l’importante è far cassetta (o visite, vedi tu)

intanto ti saluto e se vuoi passa da me (ecco! l’ho detto)

ciao

Alex

10. Arya il 20. settembre 2007 alle 11:20 am dice:

Arrivo dal sito di Alex e forse mi è più facile capire le ragioni di questo post, che sicuramente va letto e poi riletto per apprezzarne le sfaccettature e la profondità del messaggio. Che posso dire senz’altro chi ha lasciato il commento “bel post”, non ha letto il post e non perchè questo sia brutto, anzi è pieno di quell’umanità e quella autocritica che spesso manca al nostro vivere e che si riflette inesorabilmente anche nei nstri blog. Le idee, quelle che ti fanno uscire dal gregge sono sempre più scarse e aiutano sempre più la deriva al sensazionalismo, io collego le due cose perchè penso che più idee ci farebbero spengnero un poò di quel mondo che si nutre del sensazionalismo. Ciao Arya

11. Chiara* il 20. settembre 2007 alle 4:34 pm dice:

Ma lo sai a memoria il film vero??
..Ora so sicuramente qualche cosa in più su di te, e quello che so..beh, mi piace 😉

12. flo il 21. settembre 2007 alle 10:11 am dice:

Non mi sono simpatici i meme, ma tu l’hai interpretato benissimo 🙂

Lascia un commento

Puoi usare questi Tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>