27. febbraio 2006

Finale col botto

JustineAlla cerimonia di conclusione dei ventesimi giochi olimpici invernali Berlusconi è stato fischiato.
Ma la ventenne polacca Justine Gromada (nella foto) ha dimostrato di essere una fans del premier. E lei invece è stata appaludita. Però sarebbe stata applaudita di più, a mio avviso, se invece di quel cartello avesse avuto solo la bandiera dell’ Italia.
Ovviamente con lo stesso vestito addosso!

La vedremo prossimamente a condurre Paperissima Sprint? Perchè sembra che Eva Henger non voglia più essere l’idolo dei bambini.

Mi pare di scorgere lo zampino di Riccardo Schicchi: vi ricordate una tale Brigitta Bulgari nuda in uno stadio?

23. febbraio 2006

Richie’s Angels #2

Io le ho portate via ed ora lavorano tutte per me. Il mio nome e’ Charlie…

Anche Richie, come Charlie, ha i suoi angeli.
Questa è la mia eclettica e acuta brunetta Sabrina Duncan, la regina delle Richie’s Angels.

Richie's Angel

Leggi tutto il post …

16. febbraio 2006

Jenny McCarthy si sa riciclare

Jenny McCarthy I vip che si vogliono riciclare per non cadere nel dimenticatoio hanno preso l’ abitudine di partecipare a questi aberranti reality show.
Mi chiedevo che fine avesse fatto Jenny McCarthy, quella stroppolona (leggi coniglietta di Playboy, Playmate dell’ anno 1994) che lavorava su MTV
Era sparita dalla circolazione ma per fortuna per riemergere ha scelto una via alternativa alle telecamere da grande fratello.
A novembre si è improvvisata fotografa per Playboy: nella Mansion di Los Angeles ha ritratto Jennifer Madden.
Pochi giorni fa invece ha commentato per la tv il terzo Lingerie Bowl. Ovvero 22 ragazze con una divisa composta da sola lingerie, si contengono la vittoria di una partita di football. Vedere per credere.
Comunque sempre meglio fare il Sandro Piccinini d’ oltre oceano che fare le figura della Cavagna alla fattoria, vittima secondo il marito di triccheballacche e cammellate.

Sex and Landscapes

helmut newton a milano Saranno in mostra a Palazzo Reale di Milano dal 25 febbraio al 4 giugno, circa 90 scatti, tra cui alcuni inediti, che propongono per la prima volta il ciclo completo Sex and Landscapes come lo stesso Helmut Newton l’aveva concepito.
La mostra è curata dalla moglie June, che lo ha affiancato nella lunga carriera usando spesso lo pseudonimo di Alice Springs.

In fotografia ci sono due parole volgari: la prima è arte, la seconda è buon gusto.
La bellezza è intelligenza. E il fascino non ha nulla a che fare con il denaro.
Helmut Newton

Non mancherò di rendere omaggio al compianto maestro e alla città di Milano, alla quale sono legati molti bei ricordi dei miei anni universitari.

13. febbraio 2006

Rise and Fall

Sylvie Guillem Sylvie Guillem nei giorni scorsi era in scena all’ Arcimboldi di Milano con il trittico Rise and Fall. Il programma, che combina tecniche diverse come balletto classico, contact improvisation, yoga, capoeira e tai chi, comprende il duo maschile “Torsion”, il solo femminile “Two” e il trio “Broken Fall”.
Coreografie di Russell Maliphant. Musiche di Andy Cowton.

Ma Sylvie Guillem è delusa dalla danza, perchè intorno a sè vede solo arrivismo e spettacolarizzazione.

Un’ altra di quelle toste. Una di quelle che ti fanno ingrifare anche solo ruotando il polso. Leggi tutto il post …

09. febbraio 2006

Per incentivare la ripresa economica

Donne Manager Nude

Credo che sia l’unico modo per fare tirare nuovamente l’ industria italiana.
Se potessimo però evitare i calendari che ormai non hanno più niente da dire… Si potrebbero allestire mostre fotografiche, cataloghi, dvd… e chi più ne ha più ne metta.
Se posso suggerire un fotografo io punterei su David Lachapelle, che a me piace molto.

Eve and Richie Naomi and Richie Eminem, liki and jlo

« Post sucessivi