12. aprile 2005

Ma quando finisce l’ inverno?

Ancora Freddo

Non è ancora il caso di togliersi il cappotto con le temperature che ci sono in questi giorni.

08. aprile 2005

Orvieto Transfer

Boop! Sister Chi di voi ascolta Il ruggito del coniglio su Radio2 sa di cosa sto parlando.
Le loro cover/parodie dei Beattles e Bruce Sprinsting sono irresistibili.
Gli Orvieto Transfer sono l’ unione tra l’ artista Max Paiella e le Boop! Sisters.

Max Paiella è un po’ la mente del gruppo: sono sue creature il tormentone dell’ estate 2004 Faccia canaglia, Pesce alla griglia e le serenate coniglie: le mie preferite sono la serenata ruggerata e la serenata tizianoferrata.

Le Boop! Sisters sono Francesca Biagi, Giovanna Rapattoni, Alessia Piermarini. Vocalist molto apprezzate nell’ ambito jazz con molta gavetta e un disco all’ attivo. Ma ho scoperto una cosa: Giovanna Rapattoni è anche doppiatrice: è sua la voce di Lucy Liu in Kill Bill: Vol. 1 (O-Ren Ishii – Cottonmouth). Il che mi fa molto piacere e volevo segnalarvelo.

04. aprile 2005

Elezioni Regionali 2005

Ieri sono andato a votare.
Dopo il voto mi sono fermato fuori il seggio a scambiare due parole con il mio amico biscuit. Gli stavo dicendo che all’ ultimo momento non me la sono sentita di invalidare la scheda come avevamo concordato, che in me aveva prevalso il senso civico perchè avevo conosciuto una persona degna di stima.
Arriva una suora impicciona.
Suora: Di cosa state parlando?
Io: Di politica…
Suora: Parlate del Papa piuttosto, visto tutte le cose che ha fatto per voi giovani!
Io: Ne parlano già in troppi! E’ facile piangere la morte di un uomo che ha lasciato un segno così profondo nella storia dell’ umanità. Io vorrei che anche le nonnine del ricovero avessero lo stesso trattamento invece ci sono funerali a cui partecipano solo 3 persone.
Suora (andandosene): Hai ragiorne anche tu…
biscuit: Gli hai proprio chiuso la bocca!

Forse ho esagerato con quella suora rombiballe, non dovevo scaricare su di lei la rabbia repressa. Ma a qualcuno dovevo dirlo che questo reality show a reti unificate “morto un papa se ne fa un altro” mi ha davvero nauseato. Le scene di sciacallagio mediatico a cui abbiamo assitito in questi giorni mi hanno davvero irritato. Il voler riproporre in tutte le salse la sua morte, la sua vita, le sue imprese sminuisce il suo valore: dopo aver visto crollare centinaia di volte le torri gemelle non mi fa più l’ effetto della prima volta.

Ma torniamo alle elezioni.
Sta mattina ho letto da preci che Lorenzo Batistello si è candidato per il centrodestra.
Anche io come preci mi chiedo se il suo programma elettorale sia stato concepito da M. Costanzo.

Stando così le cose era meglio se invalidavo la scheda e parlavo con biscuit del Papa.

   Post precedenti »