20. luglio 2004

Alias

Io bello bello mi ero preparato ieri sera per guardare Alias, la mia spy story preferita. Ma al suo posto hanno mandato in onda un caso per due! Che palle Alias è giovedì. Meno male che nel cast c’ è anche Quentin Tarantino. Anche nella prima serie è comparso in un episodio: ha fatto irruzione con un commando nell’ SD6.

Non mi spiego però se la sua presenza sia un modo per fare pubblicità ad Alias ospitare Tarantino o sia un attestato di stima di Tarantino al prodotto.

09. luglio 2004

Dave Morales

Chi è Dave Morales?
Dove suona Dave Morales?
Consiglio tutti gli amanti della house elegante della old school di andarlo a sentire!

07. luglio 2004

Remake

Martedì notte cercavo tra i canali delle emittenti private un po’ di pornazzi gratuiti come faccio spesso. Mi sono imbattuto in una pubblicità delle linee 899.
C’ era la pornostar Valentine Demy vestita come Daryl Hannah, la bionda che nella saga Kill Bill interpreta Elle Driver (California Mountain Snake), nella scena in cui si reca all’ ospedale per uccidere la sposa in coma. Dopo aver preso la siringa, la posa e comincia a spogliarsi e a “spalpugnarsi” le tette. Subito dopo c’ era un’ improbabile EVA Thurman che in ginocchio riceva la spada di Hattori Hanzo e poi si spogliava.

OK mi sta bene che facciate il remake delle scene del maestro Tarantino, però o vi impegnate di più oppure lasciate stare. L’ unica cosa fedele alla scena originale era la colonna sonora. Poi per il resto pochissima cura per i particolari della location e dei costumi di scena.

05. luglio 2004

Bellezze Europee

Il ruolo della donna nei mondiali nippo-coreani

Vi siete mai chiesti perché la regia della televisione coreana e giapponese indugiasse così a lungo sui volti e sui corpi variopinti delle tifose presenti allo stadio?
I cameraman inquadravano tutte le belle donne della curva indipendentemente dal loro schieramento calcistico con ostenta non curanza per molti secondi. I soggetti preferiti erano le brasiliane per la loro innata tendenza a coprirsi meno dell’ indispensabile, ma trovavano il loro momento di gloria anche le americane e le innumerevoli schiere di coreane e giapponesi.
Amici giornalisti di ritorno dalla spedizione mondiale mi hanno confermato quello che pensavo, i pezzi di figa che venivano immortalati con primi piani interminabili in realtà si potevano contare sulle dita delle mani: le belle donne non erano così tante come la regia orientale voleva farci pensare.
Spontaneo nasce il dubbio: e se fosse stato un diversivo?

Un diversivo per distogliere la nostra attenzione da due grosse fastidiose questioni: l’ arbitraggio scandaloso e la diffusione della difesa a catenaccio.
Non entro in merito della prima questione perché sono già state spese troppe parole in merito.
Invece per parlare della difesa a catenaccio mi torna in mente che in occasione di precedenti manifestazioni internazionali tutti puntavano il dito sulla nazionale italiana perché era la fautrice e la principale sostenitrice della difesa a catenaccio.
In questo mondiale però mi pare che si siano visti pochi gol: prendete le due finaliste Germania e Brasile, prima della finale un solo gol incassato per la prima (forse molto merito di Kahn, non solo della difesa) se non era catenaccio quello…
Ma la vera sorpresa, in chiave catenaccio, l’ ha data la difesa brasiliana: se fino a poco tempo fa l’ importante era fare un gol più dell’ avversario secondo la mentalità brasiliana mai come in questo mondiale abbiamo visto una difesa che sa difendere.
Morale della favola: pochi gol (i maligni diranno: “noi i gol li abbiamo fatti ma il guardalinee ce li ha annullati!”) rendono questo mondiale il più brutto e il più discusso.
Da questo volevano distogliere la nostra attenzione.

Mondiali Nippo Coreani
Guarda le migliori foto delle supporters meno vestite

Questo è quello che scrivevo due anni fa, riguardo le bellezze dei mondiali nippo coreani, sul portale erotico che gestivo, ora chiuso, reso famoso ai più per le sue battaglie contro il business dei DIALER.
Che dire degli europei portoghesi?
Si sono viste gran bei pezzi di gnocca anche qui.
Ha vinto la squadra per cui avevo tifato fin dalla partita inaugurale: FORZA HELLAS! Alla faccia di questi fighetti portoghesi strapagati…

Europei Portoghesi

02. luglio 2004

Honeymoon

Ho apprena finito di leggere ‘Honeymoon’ della giapponese Banana Yoshimoto. A me è piaciuto. Scrive bene un tot. Che romantico è l’amore di una coppia che combatte contro le brutture del mondo.