16. luglio 2008

Gianni Solla, Airbag

Gianni Solla, AirbagVolendo ridurre a tre concetti fondamentali il primo romanzo di Gianni Solla, il sempre eccelso portinaio di  Hotel Messico, si fa molto presto:

  1. l’animale uomo ha dimenticato (sarebbe più corretto “ha scelto di dimenticare”) come gestire gli attacchi d’ira e le più basilari regole della convivenza civile
  2. la televisione, sopratutto quella per cui i grandi network si scannano nella lotta degli indici auditel, è gestita in maniera criminale per fotterti il cervello
  3. il solo modo di evadere dal solitario squallore della propria vita per molti è accettare di vivere il modello imposto dalla pubblicità

Un romanzo iperglicemico solo negli snack che ingolla in gran quantità il protagonista: anche le pagine di airbag si avvalgono delle precise e dolorose rasoiate a cui ci ha abituato Hotel Messico.
Un libro che si fa leggere tutto d’un fiato e che sicuramente lascerà il segno come una macchia di sugo bisunto sulla parete biancaimmacolata  della cucina.  E lascerà il segno non solo perchè l’agomento call center è in gran voga ultimamente.

Non si può non citare il passo in si cui descrive l’arte di Nan Goldin, una delle fotografe più ammirate in questo blogghetto:

Le fotografie di Nan Goldin rappresentano per lo più se stessa mentre aveva rapporti sessuali con uomini, oppure la sua faccia tumefatta in primo piano dopo essere stata pestata dal suo uomo. Le foto sono scattate in appartamenti di gente scannata, in motel da pochi soldi. [...] Il linguaggio violento utilizzato da Nan Goldin nelle sue fotografie era intriso di forza e bellezza, non come quelle stronzate di quadri dipinti da pittori incapaci, senza motivazione, privi di elevazione artistica.

3 commenti

1. duhangst il 16. luglio 2008 alle 1:38 pm dice:

Non conosco per niente questo autore.

2. Sara Sidle il 18. luglio 2008 alle 6:27 pm dice:

Buon fine settimana caro Richie!
Un bacione

3. giannisollafanclub il 18. luglio 2008 alle 6:40 pm dice:

Chillo e’ nu bravo guagliò. Gianni Solla rulez

Lascia un commento

Puoi usare questi Tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>