28. marzo 2005

Secretary

Secretary Metti insieme Calda Emozione con Crash e ottieni Secretary.
L’ affinità con i temi trattati nei due film c’ è: la morte, l’ amore impossibile e il dolore come fonte di piacere. Però in Secretary di nuovo c’ è il mobbing, un tema di stretta attualità visto però da chi è gratificato nel riceverlo e da chi è pentito dopo averlo fatto.
E James Spader lo ritrovi sempre in questi film, un po’ al di fuori degli schemi, come Sesso, Bugie e Videotape.
Un grande attore James Spader, che in ogni film ti rende l’ idea di quanto uno può essere disorientato dalla vita.
Maggie Gyllenhaal nella realtà è molto più bella che in questo film, ma quando gode mentre il suo capo la sculaccia non ho potuto fare a meno di eccitarmi. Mi auguro che riesca a fare molta strada perchè ha la stoffa e i numeri per farlo. Potrebbe essere lei la nuova Susan Sarandon o Andie MacDowell.

2 commenti

1. lawgirl il 29. marzo 2005 alle 12:27 pm dice:

mm, secretary devo ancora vederlo, dev’essere bello assai…buondì richard!che ti devo dire, gli uomini rimangono un rebus per la sottoscritta, ma come ragionate di solito?cioè, quando vi stufate di una donna, perchè solitamente accade, com’è che non vedete l’ora di disfarvi di lei e roba che non la gettate nella raccolta differenziata?!!!

2. preci il 30. marzo 2005 alle 10:21 am dice:

si, si. hai ragione

Lascia un commento

Puoi usare questi Tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>